Arte contemporanea

Dal 30 ottobre io ABITO al Museo Nuova Era di Bari

Verrà inaugurata venerdì 30 ottobre presso il Museo Nuova Era, a Bari, la mostra “io ABITO” con opere di Gianna Maggiulli, un progetto che racconta il percorso personale e artistico dell’artista pugliese attraverso cartoni, fotografie e installazioni, ma anche tracciati e disegni di un’antica scuola internazionale di taglio di Torino, foto d’epoca e frammenti di abiti realizzati con materiali diversi.

Io ABITO, il progetto

Un’idea che è  nata dal bisogno della Maggiulli di unire presente e passato: la sua recente ricerca intorno all’abito, inteso come forma di comunicazione e copertura/svelamento della propria interiorità, con l’esperienza umana e professionale acquisita da suo padre nella sua sartoria di Corato dove ha operato per buona parte della metà del Novecento.

La stessa artista ha dichiarato in proposito: «Il mio percorso è andato ad incrociarsi con l’esperienza di mio padre a distanza di oltre ottant’anni e di qui il voler unire le due esperienze in un progetto che non vuol essere un cedimento alla nostalgia, ma è la necessità di fissare la memoria di un passato confrontandolo con l’attualità. L’accostamento e il confronto/incontro fra le carte razionali e progettuali e i miei abiti colorati, svolazzanti e improbabili fatti di carte, graffi e lacerazioni, potrebbe apparire dissacrante ma il senso è soprattutto pervaso di tenerezza e di rispetto per un lavoro artigianale di pregio non sempre adeguatamente valorizzato».

 

Le “carte” color biscotto, aperte per la prima volta dopo anni, hanno svelato le pieghe ormai indelebili, le ombre e tutti i segni del tempo, ma soprattutto la geometria sapiente del progetto dell’abito maschile con tratti a matita, linee, numeri, forme geometriche e tratteggi.

Carte che sono il frutto di studi realizzati in una prestigiosa scuola di sartoria nella Torino degli anni Trenta con tanto di timbri di autentificazione e firma di valutazione datate 1931.

Le opere di Gianna Maggiulli, a metà tra pittura e scultura, non possono non colpire anche per l’originalità del materiale usato: il cartone. Inciso, intagliato, spellato, fino a farne emergere sensi nascosti, giochi di luci ed ombre, chiaroscuri dell’anima, prima ancora che della materia.
 
 

La mostra, dove e quando

io ABITO, 30 ottobre – 3 dicembre 2015, Museo Nuova Era – Strada dei Gesuiti, Bari. Dal martedì al sabato ore 17:30 – 20:30. Catalogo in galleria. Per maggiori informazioni: +39 080.5061158,  museonuovaera@alice.it, http://www.museonuovaera.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *