alikids arte contemporanea per bambini
Arte contemporanea

Alikids, arte contemporanea per bambini

Può l’arte contemporanea essere adatta ai bambini? La risposta, naturalmente, non può che essere affermativa anche perché, come ben si sa o si dovrebbe sapere, tutto può essere a misura di bambino, purché si abbiano in conto i suoi bisogni e le sue caratteristiche.

Uno spunto in tal senso proviene dal laboratorio di un artista che è considerato uno dei più grandi scultori italiani della metà del XIX secolo, Alik Cavaliere.

Il Centro Artistico Alik Cavaliere e Alikids

Immerso nel cuore del capoluogo meneghino, nell’(ex) antico convento di via De Amicis vi è quello che è stato lo studio-atelier dello scultore Alik Cavaliere.

Proprio questo spazio apre le porte ai più piccoli permettendo loro di poter esprimere e affinare la propria creatività, oltre a conoscere l’arte contemporanea del maestro Cavaliere.

alikida laboratorio artistico per bambini

Il Centro Artistico Alik Cavaliere dunque diventa lo scenario di Alikids, un laboratorio d’arte con visite guidate, il tutto gratuitamente, per avvicinare i piccoli all’arte contemporanea.

Così il cortile segreto che circonda lo studio di Cavaliere, dietro le rumorose strade di Milano, diventa il luogo in cui il mondo dell’artista-scultore continua a fiorire ad oltre un ventennio dalla sua scomparsa.

Qui i bambini potranno incontrare il giardino incantato di Alik Cavaliere, i suoi alberi, reali e di bronzo, le sculture in rame e ottone sull’Orlando Furioso, il personaggio di Gustavo B (alter ego immaginario dell’artista), i disegni e tutte le altre sue creazioni – in bronzo o materie plastiche – che raccontano la vita, ma anche i sogni e i miti che descrivono da sempre il rapporto tra l’uomo e la Natura.

Potranno osservare con i propri occhi le sue sculture e i lavori con le diverse tecniche adottate. E avranno anche l’opportunità di prendere parte ad un piccolo laboratorio didattico, in relazione alle opere dell’artista.

 

alikids laboratorio arte contemporanea per bambini

Il laboratorio

Nel laboratorio si provvederà a scomporre i, talvolta complessi, linguaggi dell’arte contemporanea adeguandoli al linguaggio e alle caratteristiche dei più piccoli presentando l’artista da un punto di vista alternativo oltre che avvicinandoli al maestro italiano.

I tour e i workshop che si terranno all’interno di Alikids saranno sia in italiano che in inglese madrelingua, con un paio di sessioni in base alle fasce d’età (5 – 8 anni e 8-10 anni).

Il laboratorio avrà luogo ogni seconda domenica del mese ed è organizzato da iRO iRO in collaborazione con Waam Tours .

Alik Cavaliere, breve biografia

Alik Cavaliere è stato uno scultore italiano (Roma 1926 – Milano 1998), figlio d’arte (il padre fu il poeta, giornalista e politico Alberto Cavaliere, la madre la scultrice russa Fanny Kaufmann), è considerato uno dei grandi nomi dell’arte italiana del secondo Novecento.

Dopo un’infanzia e una giovinezza in parte condizionata dalle leggi antisemite (la madre era ebrea) e dall’attività antifascista del padre, si diplomò all’Accademia di Brera dopo gli studi liceali al Berchet di Milano.

La sua opera vide l’influsso di diverse correnti artistiche: più vicina all’espressionismo nell’immediato dopoguerra e poi, a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, al surrealismo è andata via via assorbendo elementi della pop art statunitense per poi avvicinarsi all’iperrealismo e all’arte concettuale riuscendo, comunque, ad armonizzare i vari elementi.

l'artista alik cavaliere

Fu un artista restio a qualsiasi limitazione e definizione, e pertanto preferì coltivare un lavoro di ricerca che fosse costantemente aperto a nuove forme di espressività.

La sua poliedrica attività, peraltro, diede vita ad alcuni cicli di opere tendenti a indagare ed elaborare il rapporto tra l’uomo e  la natura, in relazione ai miti fondativi dell’esistenza e della vita sociale.

Alikids, ulteriori informazioni

Alikids presso Centro Artistico Aik Cavaliere, via de Amicis 17, Milano. Per maggiori informazioni visitare il sito o mandare una mail a waamtours@gmail.com.

4 commenti

  • Katja

    Deve essere una bellissima esperienza per i più piccoli! Ma sono dell’idea che ai bambini bisogna far sperimentare qualsiasi cosa, dalla musica all’arte alle lingue e così via: ognuno poi troverà la propria strada da solo ma è importante farlo in modo giocoso e libero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *