You are currently viewing Una passeggiata tra i palazzi in Stile Liberty di Bari

Una passeggiata tra i palazzi in Stile Liberty di Bari

Oggi ti porto alla scoperta di alcuni dei maggiori palazzi, o edifici, in Stile Liberty presenti nella città di Bari, ma prima di farlo riscopriamo in breve lo Stile Liberty, cos’è e come s’è diffuso.

La diffusione dello Stile Liberty nelle città

Lo Stile Liberty è un tipo di stile nuovo e originale che si è delineato tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, specie nell’architettura e nelle arti applicate.

Se vuoi approfondire meglio le caratteristiche e i particolari di questo movimento artistico ti consiglio di leggere il post che ho dedicato ad Alfons Mucha, l’artista che più di tutti lo identifica.

Lo Stile Liberty, o anche Art Nouveau, s’è diffuso fin da subito nelle varie città d’Italia, non solo in quelle più grandi ma anche nei centri minori dando origine a edifici piuttosto riconoscibili per la presenza di determinati elementi distintivi come le curve sinuose e morbide, le decorazioni che ricordano il mondo animale e quello vegetale come pure l’uso di maschere apotropaiche.

palazzi in stile liberty a bari
Palazzo Marroccoli, sede dell’Hotel Oriente, a Bari. Photo credit Art and Cult Blog

I palazzi Liberty a Bari

Anche a Bari questi edifici sono ben presenti e anzi ti posso dire che la città pullula di palazzi in Stile Liberty tanto da essersi meritata nel 2019 il premio di Miglior Città Liberty dell’anno dall’associazione Italia Liberty.

Te ne consiglio alcuni tra i più noti così se ti troverai a passeggiare tra le vie principali li potrai ammirare per bene.

Il Teatro Margherita di Bari

Tra gli edifici in Stile Liberty presenti a Bari uno dei più celebri è senz’altro il Teatro Margherita, tra il centro storico e il quartiere Madonnella.  Fu realizzato nei primissimi anni del Novecento (1912-1914) e presenta una particolarità: è collocato nell’ansa del vecchio porto.

La sua importanza è data anche dal fatto che si tratta del primo edificio realizzato a Bari in cemento armato e dell’unico teatro in Europa ad essere costruito su una palafitta.

teatro margherita liberty bari
L’ingresso del Teatro Margherita di Bari. Photo credit Art and Cult Blog

Il motivo per cui fu costruito sul mare fu dettato da un obbligo: il Comune doveva rispettare un accordo preso con una famiglia illustre della città, quei Petruzzelli ai quali è intestato un altro famoso teatro cittadino, per il quale doveva impegnarsi a non edificare più teatri su suolo comunale ma lo avrebbe potuto fare piuttosto sul mare.

Il Teatro Margherita, che attualmente è sede di mostre di arte contemporanea ed eventi internazionali, è stato realizzato in pieno Stile Liberty da Francesco De Giglio e Luigi Santarella.

Il Teatro Petruzzelli

Parlando di teatri non si può non nominare l’altro grande teatro della città anch’esso in Stile Liberty, l’elegante Teatro Petruzzelli, considerato il quarto teatro più grande d’Italia. La sua realizzazione fu dovuta alla famiglia sopra citata dei Petruzzelli, commercianti e armatori baresi.

Anche il Petruzzelli, come il Margherita, fu costruito agli inizi del Novecento e fu inaugurato nel 1903. Entrambe le strutture hanno dovuto subire diverse vicissitudini tra incendi, chiusure prolungate e riaperture.

teatro petruzzelli liberty bari
Il Teatro Petruzzelli. Photo credit Art and Cult Blog

La facciata del teatro, larga quasi 20 metri, presenta tre balconi con tre nicchie raffiguranti i busti di Giuseppe Verdi, Gioacchino Rossini e Vincenzo Bellini. Sulla parte posteriore invece si scorgono figurine allegoriche, il frontone curvilineo con la scritta Teatro Petruzzelli e – in alto – la scultura di Apollo che corona la Musica tra due grandi grifi alati che sembrano sorvegliare la città e il teatro stesso.

Il Teatro Kursaal Santalucia

Il Teatro Kursaal Santalucia, in pieno quartiere Madonnella dove si trova anche il Palazzo dell’Acquedotto Pugliese arredato al suo interno secondo i dettami del Liberty, è un altro gran bell’edificio realizzato in stile tardo Liberty.

Si tratta di una struttura che ha la duplice funzione di cinema e teatro, collocata tra il verde dei giardini e l’azzurro del mare di fronte sul percorso del lungomare Goffredo di Crollalanza.

teatro kursaal santalucia liberty bari
Photo credit Art and Cult Blog

Ti piacerà osservare anche l’esterno della struttura abbellito da altorilievi e affreschi eseguiti dai noti fratelli torinesi Mario e Guido Prayer, artisti decoratori dell’epoca.

Palazzo Marroccoli e gli altri, su Corso Cavour

Spostandoci un po’ più al centro, su Corso Cavour, di fianco al Petruzzelli potrai notare altri palazzi che richiamano perfettamente lo Stile Liberty come lo storico Palazzo Marroccoli, attivo dal 1928 e sede dell’Hotel Oriente, che dopo aver ospitato un teatro e un cinema adesso ha relegato parte del suo spazio ad una sala bingo.

Anche qui l’esterno dell’edificio presenta decorazioni realizzate dai fratelli Prayer. Vicino all’Hotel Oriente altri palazzi in stile Liberty come Palazzo Atti e Palazzo Stoppelli.

palazzo marroccoli liberty bari
Un dettaglio di Palazzo Marroccoli, sede dell’hotel Oriente. Photo credit Art and Cult Blog

Palazzo Mincuzzi

Lasciato Corso Cavour e addentrandoti sulla via più centrale di Bari, via Sparano – conosciuta come la via dello shopping – nel cuore del quartiere murattiano, potrai ammirare la maestosità di Palazzo Mincuzzi, sede da tempo del noto marchio d’abbigliamento Benetton.

palazzo mincuzzi liberty bari
Photo credit Art and Cult Blog

Il Palazzo fu eretto tra il 1926 e il 1928 su volere dei Mincuzzi, nota famiglia di commercianti locali, per dare una nuova sede al commercio di famiglia. Gli interni, ricchi di decorazioni liberty, sono dominati da uno scalone monumentale che permette l’accesso ai piani superiori.

Palazzo Ingami Scalvini

Sempre nel quartiere murattiano, all’incrocio tra Via Putignani e Via Cairoli, resterai altrettanto affascinato/a nell’osservare Palazzo Ingami Scalvini e i suoi ricchi particolari.

L’edificio, realizzato nel 1923, rivela uno stile eclettico, ammantato da un alone di mistero ricco com’è di simboli esoterici e massonici ispirati molto probabilmente dall’architetto che se ne occupò, il massone Cesare Augusto Corradini che si avvalse a sua volta dell’opera dei già citati fratelli Prayer.

palazzo ingami scalvini liberty bari
Photo credit Art and Cult Blog

Tra i particolari che contraddistinguono il Palazzo uno risalta subito all’occhio: la locuzione latina, posta sopra il portone, Per aspera ad astra (“dalle asperità alle stelle” a significare che la via che porta alle cose alte è piena di ostacoli). Un’altra scritta riprende invece il motto attribuito a Pico della Mirandola: Faber est suae quisque fortunae (“ciascuno è artefice della propria sorte”).

L’altro palazzo in stile eclettico posizionato nelle vicinanze è Palazzo Chimienti, risalente al 1921, abbellito da decorazioni liberty che rendono i portali d’ingresso e le finestre unici nel loro genere.

Palazzo Dioguardi e Palazzo Colonna De Robertis, nel quartiere Libertà

Concludo la mia selezione con gli ultimi due magnifici Palazzi che ricalcano appieno lo Stile Liberty, che sono Palazzo Dioguardi (all’incrocio tra Via Crisanzio e Via Sagarriga Visconti), il cui portone è sormontato da una testa di leone, e il vicino Palazzo Colonna De Robertis, su via Crisanzio.

Palazzo Colonna De Robertis, tra l’altro, risale a fine Ottocento e si presenta ricco di decorazioni e dettagli.

palazzo colonna de robertis liberty bari
Alcuni particolari di Palazzo Colonna De Robertis. Photo credit Art and Cult Blog

Queste ultime due palazzine che ti ho menzionato sono entrambe poste in un altro quartiere centrale della città di Bari, il quartiere Libertà, e a queste mi legano i ricordi d’infanzia essendo cresciuta nei paraggi.

Il Libertà notoriamente gode di meno attrattiva rispetto agli altri quartieri più centrali essendo ritenuto “difficile”, in realtà andrebbe riscoperto e valorizzato anche tramite questi palazzi storici di cui spesso s’ignora il loro pieno valore e fascino, pur avendoli costantemente sott’occhio.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Intanto direi che qui hai offerto uno splendido sguardo su una Bari che per me è una sorpresa!!
    Non avevo assolutamente idea di questa magnificenza Stile Liberty!
    I palazzi sono davvero uno più bello dell’altro!
    E dunque la mia voglia di scoprire la Puglia si moltiplicaaaaaaaaaa
    GRAZIE!

    1. Maria Curci

      Ma grazie a te!
      Come on, come on, come on!!!

Lascia un commento