Arte contemporanea

Al Castello di Otranto la prima mostra del Marginalismo

Il Marginalismo, un nuovo movimento artistico

Un movimento che promuove l’immagine di un mondo policentrico, composto da centri paritetici e non subordinati, in cui è riconosciuto il ruolo delle periferie nella determinazione di linee di ricerca originali e autonome.

È questo il manifesto del movimento artistico che rientra sotto il nome di Marginalismo, movimento pittorico fondato nel Salento e basato sul pensiero artistico – letterario di Lorenzo Polimeno.
Lorenzo Polimeno, Landscape, 2014, tecnica mista su faesite

 

Il Marginalismo, la prima mostra

L’occasione per scoprire questa novità d’arte la offre la splendida cornice del Castello Aragonese di Otranto dove si svolgerà, domenica 18 ottobre, il vernissage della prima mostra del Marginalismo – dopo la piccola appendice espositiva del 2014 all’interno della biennale di Martano “Syncronicart 2” – denominata “Marginalismo. Opere di Annalisa Fulvi,Maria Luce Musca, Lorenzo Polimeno”.

Il movimento è sostenuto teoricamente dai critici d’arte e curatori della rassegna, ossia Carmelo Cipriani e Raffaele Gemma, firmatari in Palazzo Baldi, a Galatina, del Manifesto del Marginalismo, assieme allo stesso Polimeno e alle artiste Maria Luce Musca e Annalisa Fulvi.
Annalisa Fulvi, Geometrie rurali 1, 2015, acrilico su tela

 

I tre artisti firmatari agiscono all’interno del Movimento mantenendo ognuno la propria individualità, configurando il marginalismo in termini non solo geografici ma anche iconici, collocandosi sul “crinale” tra figurazione e astrazione.

Ad accompagnare la rassegna anche un libro sul movimento del Marginalismo, edito da Edizioni Esperidi, contenente gli scritti teorici e le opere degli artisti. Al termine, l’esposizione sarà ospitata in altre sedi istituzionali del Salento ed in tutta la regione.

 

Maria Luce Musca, Rosso, 2011, acrilici su tela

 

La mostra, visitabile fino al 31 ottobre, si avvale del patrocinio e del sostegno della Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo e del patrocinio del Comune di Otranto e della Provincia di Lecce.

 

 

La mostra, dove e quando

Marginalismo. Opere di Annalisa Fulvi, Maria Luce Musca, Lorenzo Polimeno, 18 ottobre – 31 ottobre 2015, Castello Aragonese – Piazza Castello 73028, Otranto. Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 13, e dalle 15 alle 19. Per l’entrata al castello e la visita di tutte le mostre ospitate è previsto dal Comune il pagamento di un ticket d’ingresso (per info www.comune.otranto.le.it – Ufficio informazione e accoglienza turistica, Tel. 0836 801436).

                                                                
 
 
 
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *