Search here...
TOP
Turismo Art and Cult

Il Natale a Bari tra riti, tradizioni, arte e cultura popolare

il natale a bari tra riti tradizioni arte e cultura popolare

C’è chi il Natale lo aspetta tutto l’anno e quando finalmente arriva immancabili sono i riti e le tradizioni che questa importante ricorrenza porta con sé. Ogni città ha le sue e naturalmente anche a Bari vi sono tradizioni natalizie che t’invito a scoprire.

Le tradizioni del Natale a Bari

Il Natale a Bari inizia ufficialmente con la festa del santo patrono, San Nicola, che ricade il 6 dicembre e legate al nostro santo sono le tradizioni natalizie tipicamente baresi.

A cominciare dal gigantesco albero di Natale che viene illuminato per la prima volta in occasione della festa patronale verso sera nella centralissima piazza del Ferrarese, all’inizio del centro storico.

Ma dalla mattina tutta l’attenzione è rivolta al vescovo di Myra, il nostro San Nicola, i cui festeggiamenti iniziano già all’alba con la celebrazione delle Messe in suo onore a partire dalle 5 del mattino.

A precedere la Messa le veglie di preghiera e i rintocchi delle campane per chiamare a raccolta i fedeli.

la basilica di san nicola di bari con illuminazioni natalizie

La Basilica di San Nicola illuminata a festa nel Natale del 2019. Photo credit Art and Cult Blog

La fiaccolata nicolaiana

Il 6 dicembre è una data importante per la popolazione barese, legata com’è al suo santo patrono da riti e tradizioni che si ripetono da generazione in generazione, senza che il tempo le possa scalfire.

Proprio come la città vecchia, luogo ancestrale che conserva immutato il suo fascino originario e dove la maggior parte di questi riti e celebrazioni si addensano.

Elemento clou è la Basilica di San Nicola perché è qui che si trovano le ossa del santo portate dai marinai nel lontano 1087.

Nella Basilica si celebrano le Messe in onore del santo patrono ed è sempre qui che all’alba si ripete il rito della fiaccolata nicolaiana.

La Colonna di San Nicola

Un’altra tradizione legata alla Basilica e a San Nicola è quella della “Colonna di San Nicola”: nella cripta, dove sono conservate le reliquie del nostro patrono, vi è una colonna intorno alla quale le ragazze nubili vi girano intorno così da ricevere un aiutino da San Nicola, notoriamente protettore delle fanciulle in età da marito.

Ma la colonna miracolosa, sulla quale aleggiano varie leggende, da qualche anno è stata ingabbiata per motivi di sicurezza. Per cui il giro della colonna è stato sostituito da richieste al santo scritte su bigliettini lasciati all’interno della grata.

Un modo per scoprire la città nel segno del santo patrono è seguire il percorso nicolaiano che ti ho suggerito: cinque itinerari artistico-culturali, compresa la Basilica, per conoscere Bari nel suo cuore pulsante.

Quest’anno fortunatamente s’è deciso di ripristinare i riti e le tradizioni del 6 dicembre, seppure con i dovuti accorgimenti e limitazioni, dopo lo stop del 2020 dovuto alla pandemia.

le sgagliozze tra le tradizioni baresi

Le tipiche sgagliozze. Foto dal web

Le tradizioni culinarie natalizie di Bari

Tra le varie tradizioni del Natale a Bari non possono mancare quelle culinarie: dalla tradizionale focaccia pugliese alle popizze e sgagliozze fritte al momento dalle signore di Bari vecchia e vendute ai passanti per strada.

Le popizze sono frittelle tonde di pasta lievitata mentre le sgagliozze sono rettangoli di polenta fritta.

Un’usanza che pare sia stata portata a Bari da una signora barese che da bambina dovette emigrare al Nord con la famiglia. Ritornata nella sua città natale, per guadagnare qualcosa s’inventò questo cibo di strada diventato poi un must della cucina locale.

Così come tipici sono anche i fantastici panzerotti e le cartellate, i dolci natalizi della tradizione pugliese.

Le cartellate sono degli impasti di pasta sfoglia che hanno l’aspetto di nastri arrotolati poi fritti e passati nel vincotto o, in alternativa, nel miele oppure nel cioccolato.

Le cartellate, o carteddate in dialetto, secondo la tradizione rappresenterebbero l’aureola o le fasce che avvolsero Gesù Bambino nella culla, ma anche la corona di spine al momento della crocifissione.

In un resoconto del 1517 è emerso che furono consumate anche al banchetto nuziale di Bona Sforza, duchessa di Bari.

natale a bari vecchia

Un dettaglio del Natale a Bari vecchia (2019). Photo credit Art and Cult Blog

I mercatini natalizi

Passeggiando per le vie della città non puoi non imbatterti nei tipici mercatini di Natale, dislocati nelle zone centrali. Qui puoi trovare di tutto: dai prodotti dell’artigianato locale ai prodotti gastronomici.

E che dire del tripudio di luci e installazioni luminose che allietano le vie quando cala la sera? Anche queste fanno parte della tradizione natalizia, come in ogni città!

presepe artigianale di spaccabari

Uno dei presepi artigianali di Spaccabari in mostra. Photo credit Art and Cult Blog

Spaccabari e la mostra dei presepi

Quest’anno ritorna pure l’appuntamento con Spaccabari, la mostra dei presepi con le rappresentazioni originali della Natività. Si terrà ancora una volta nel Fortino di Sant’Antonio (in via Re Manfredi), dall’8 al 30 dicembre.

E a proposito dei presepi se vuoi conoscere la loro storia, insieme a quella dell’albero di Natale, ti consiglio il post scritto per l’occasione.

San Nicola e i mattoncini Lego al Museo Storico Civico

Una mostra natalizia piuttosto carina è stata attivata qualche giorno fa. Si chiama “A brick for Nick”, è dedicata ai mattoncini Lego e correlata alla figura di San Nicola, attiva fino al 9 gennaio 2022.

La mostra è allestita nel Museo Storico  Civico di Bari e a spiccare, oltre a mini rappresentazioni di alcuni dei luoghi più noti sia a livello locale che non, è una statua a grandezza naturale del santo patrono tutta realizzata con i famosi mattoncini.

scultura di san nicola con i lego in mostra al museo storico civico di bari

Photo credit Art and Cult Blog

Il Villaggio di Babbo Natale

Un diletto sia per grandi che per piccini ai quali sono riservati spazi della città correlati al Natale, come il Villaggio di Babbo Natale e la casa degli elfi dove vi vengono svolte attività ludiche e ricreative tra cui laboratori, letture, proiezioni di film, racconti animati e altro.

Il Natale a Bari come avrai capito è nel segno di San Nicola, notoriamente associato alla figura di Santa Claus, e anche se non si è religiosi non si può restare indifferenti alla sua immutata magia!

Art and Cult Blog
TAGS:, ,

«

»

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *