Search here...
TOP
Fotografia

L’iconico fotografo Elliott Erwitt in mostra a Bari

l'iconico fotografo elliott erwitt in mostra a bari

Una mostra nella mia città è un buon pretesto per scoprire meglio il fotografo Elliott Erwitt, venuto a mancare giusto a novembre dello scorso anno e tra i più iconici fotografi del Novecento.

Elliott Erwitt, la biografia

Elliott Erwitt (Parigi, 1928 – New York, 2023), pseudonimo di Elio Romano Erwitz, nacque a Parigi da genitori ebrei emigrati, di origine russa. Passò gran parte della sua infanzia a Milano ma sul finire degli anni Trenta fuggì con la famiglia negli Stati Uniti d’America a causa dell’avanzare del fascismo e delle leggi antisemite.

Se l’infanzia fu in Italia l’adolescenza la passò ad Hollywood, nella mecca del cinema e dello star-system, insieme al padre che nel frattempo si era separato dalla mamma. Qui Elliott Erwitt iniziò ad avventurarsi nei meandri della fotografia facendo pratica in uno studio fotografico, in seguito frequentò un corso di fotografia presso il Los Angeles City College.

Dopo la fotografia studiò anche il cinema iscrivendosi alla New School for Social Research di New York (1948) e lavorando come custode per pagarsi gli studi. L’anno dopo viaggiò tra la Francia e l’Italia dove ebbe modo di mettere in pratica l’arte fotografica con la sua fedele Rolleiflex. Nel 1951 invece svolse il servizio militare presso l’esercito americano di stanza in Germania e in Francia, e dove gli furono assegnati diversi compiti legati alla fotografia.

marilyn monroe in uno dei celebri scatti del fotografo elliott erwitt

Marilyn Monroe in uno degli scatti di Elliott Erwitt. ©Elliott Erwitt

L’attività di fotografo

Grazie alla conoscenza dei fotografi Robert Capa, Edward Steichen e Roy Stryker, che rimasero ben impressionati dalle sue fotografie, Elliott Erwitt potè cominciare a svolgere seriamente la professione di fotografo entrando a far parte della mitica Magnum Photos della quale fu presidente per tre anni.

Sul finire degli anni Settanta si dedicò al cinema realizzando documentari e commedie.

Elliott Erwitt rientra a buon diritto tra i maggiori fotografi del XX secolo, oltre che più longevi. È salito alla ribalta in tutto il mondo grazie alle sue fotografie in bianco e nero velate di una delicata ironia, un modo per cogliere le assurdità che molte volte caratterizzano la realtà che ci circonda.

Perché si sa, dopotutto è sempre meglio prendere la vita con una buona dose di ironia e leggerezza nonostante la pesantezza che molte volte la avvolge.

Un modo di pensare e di essere che lo stesso fotografo Elliott Erwitt ha voluto ribadire, non solo attraverso le fotografie:

Far ridere le persone è uno dei risultati più grandi che si possano raggiungere. Se poi riesci, come ha fatto Chaplin, ad alternare il riso con il pianto, hai ottenuto la conquista più importante in assoluto. Non miro necessariamente a tanto, ma riconosco che si tratta del traguardo supremo”.

Erede di Henri Cartier-Bresson del quale ne ricorda lo stile, Elliott Erwitt si è specializzato in particolare nella fotografia pubblicitaria e documentaria. Va anche ricordato che ha scritto e pubblicato più di una quarantina di libri dedicati sempre alla fotografia.

una delle tante fotografie di elliott erwitt dedicate ai cani

Una delle simpatiche foto con al centro i cani ©Elliott Erwitt

Tra i soggetti preferiti nei suoi scatti troviamo, oltre ai personaggi famosi, anche gli animali specie i cani che ritraeva con affetto e simpatia perché semplici, immediati e a suo parere molto più umani delle persone (opinione che condivido appieno!).

Svariati i personaggi noti che furono immortalati dal suo obiettivo, tra cui ci furono Marylin Monroe, John e Jackie Kennedy, Che Guevara, Fidel Castro, Richard Nixon e molti altri compresa la gente comune.

il famoso bacio fotografato da elliott erwitt

California kiss ©Elliott Erwitt

Elliott Erwitt a Bari

Dedicata a quest’icona del secolo scorso è la mostra “Elliott Erwitt Icons”, in programma dal 28 dicembre presso il Teatro Margherita di Bari. Un omaggio che racconta la vita professionale del grande fotografo attraverso le sue fotografie più celebri tra cui la famosa California Kiss in cui una coppia americana si sta per scambiare un bacio all’interno di un’automobile parcheggiata davanti al mare e il momento viene immortalato da Erwitt attraverso lo specchietto retrovisore, nel 1955. Un’immagine romantica e al contempo rivelatrice della genialità del suo autore.

La mostra, dove e quando

Elliott Erwitt Icons, 28 dicembre 2023 – 31 marzo 2024, Teatro Margherita, Piazza IV Novembre, Bari. Biglietto intero € 10, ridotto € 7,50. Per ulteriori informazioni ti consiglio di visionare il sito della mostra.

Art and Cult Blog
TAGS:,

«

»

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *